X tutti Xsone

Seminario nazionale ACR sulla disabilità

Marzo 2018. Educatori ACR provenienti da tutt’Italia si incontrano a Rimini per confrontarsi su un tema: l’esperienza associativa per l’integrazione di persone disabili.
L’idea di questo appuntamento nasce dalla volontà di voler rendere i nostri gruppi realmente aperti e accoglienti, capaci di guardare alla diversità non come un limite, un problema, o qualcosa di cui aver paura. Molti infatti si interrogano su come sia possibile l’integrazione di persone con disabilità all’interno dei gruppi ACR e della comunità cristiana in generale.
Su una cosa ci si trova tutti d’accordo, che l’ACR debba essere una realtà accogliente e aperta a tutti, nessuno escluso.
Molti educatori presenti si sono trovati di fronte a genitori di bambini disabili, arrivati in parrocchia chiedendo un percorso per il figlio. Per molti si è trattato di una situazione inaspettata, nuova, da gestire senza esperienze precedenti. Come tutte le novità è facile che ci si trovi spaesati o spaventati, con la paura di non essere adeguatamente preparati.
Innanzitutto un errore, che spesso si commette quando ci si relaziona con un bambino disabile, è pensare a lui partendo dal suo limite. E’ importante invece ricordarsi che un bambino non è mai la sua disabilità, bisogna essere capaci di andare oltre, essere disposti a fare conoscenza, vedere i pregi e le qualità di chi si ha di fronte e farle vedere anche al gruppo. Se si è disposti a mettersi in cammino insieme, si scoprirà che la disabilità non è un problema da risolvere, ma può essere una ricchezza per il gruppo.
Quello che ci lascia questo seminario è qualche consiglio, qualche spunto per iniziare a informarsi e formarsi, per essere davvero in grado di fare dei nostri gruppi dove tutti possano sentirsi accolti.
L’invito è di mettersi in gioco, senza aver paura di non essere all’altezza. Perchè, come ci ricorda Luca Marcelli, responsabile nazionale, “Non siamo stati chiamati a servire perché eravamo i migliori in circolazione, siamo stati chiamati a servire perché fossimo squadra e famiglia, casa e ponte, immagine ed esperienza dell’amore per tutti e con tutti

Cosa stai cercando?