Correre

Incontro diocesano GèilS GG

Sabato 4 maggio si svolgerà presso l’Oratorio cittadino Eden l’incontro diocesano per tutti i giovanissimi “Gesù è il Signore” (GèilS).

Il tema di questo incontro sarà incentrato sul verbo correre, verbo che descrive anche la condizione di San Paolo in Fil 3, 7-16 dove dice di essere in corsa insieme agli altri verso la meta, una meta che lo ha già conquistato, Gesù Risorto.

In relazione col tema dello sport abbiamo chiamato Cecilia Camellini, campionessa paralimpica in nuoto, che ci ha gentilmente promesso la sua presenza e nel suo intervento racconterà la sua esperienza di campionessa italiana di nuoto e il suo incontro con Gesù Risorto e avvicinamento alla fede.

L’incontro inizierà per i giovanissimi alle 15.30 con ritrovo e inizio delle attività.

Alle 16.30 sarà possibile, per chiunque volesse, assistere alla testimonianza di Cecilia Camellini e ci sarà spazio per domande.

Dopo l’intervento ci sarà un momento di buffet aperto a tutti.

Successivamente seguirà un altro momento di attività solo per i giovanissimi, per i quali l’incontro si concluderà con cena insieme.

Segue una breve biografia sportiva di Cecilia Camellini e volantino dell’evento.

Cecilia Camellini (10 marzo 1992, MO) ha iniziato a nuotare all’età di tre anni a Modena.
Nel 2003 si è tesserata nella A.S.D. Tricolore di Reggio Emilia, società sportiva in cui si trovavano istruttori ed allenatori formati per l’allenamento delle persone con disabilità visiva.
Nel 2004 iniziano le prime grandi competizioni e le prime vittorie a partire dai campionati italiani di Abano Terme.
Nel 2007 viene convocata per la prima volta con la nazionale italiana paralimpica per partecipare ai campionati del mondo IBSA in Brasile, a San Paolo, dove vince due medaglie d’oro nei 200 metri stile libero e nei 400 metri stile libero, una d’argento nei 100 d’orso e una di bronzo nei 100 stile libero.
Nel 2008 prende parte ai Giochi Paralimpici di Pechino dove vince due medaglie d’argento.
Nel 2009 partecipa per la prima volta ai campionati europei IPC a Reykjavik, dove guadagna per l’Italia un oro e un argento, rispettivamente nei 100 metri stile libero e nei 50 metri stile libero.
Nel 2010 partecipa ai mondiali IPC a Eindhoven, dove guadagna 2 ori nei 100 metri stile libero e nei 100 metri dorso dove stabilisce un primato mondiale nella sua categoria. Vince inoltre un argento nei 200 metri misti e nei 50 metri stile libero.
Non solo campionessa ma anche studentessa, nel 2011 consegue la maturità classica al Liceo Muratori di Modena. Nello stesso anno prende parte ai campionati europei IPC a Berlino, dove si posiziona al primo posto nei 50 e nei 100 metri stile libero e tre volte al secondo posto nei 100 dorso, 400 stile libero e 200 misti.
Sempre nel 2011 si iscrive all’Università di Bologna per iniziare gli studi di psicologia.
Nel 2012 partecipa alle Paralimpiadi di Londra dove stabilisce due nuovi primati mondiali vincendo due ori nei 100 metri stile libero categoria S11 e  nei 50 metri stile libero categoria S11. Vince inoltre due medaglie di bronzo nei 100 metri dorso e 400 metri stile libero.
Nel 2014 partecipa ai campionati europei IPC a Eindhoven dove riconferma la prima posizione nei 50 e 100 stile libero e 100 dorso.
Nel 2015 completa il primo anno di laurea magistrale in psicologia clinica e comincia a dedicare più tempo agli studi continuando comunque ad allenarsi in vista delle Paralimpiadi di Rio (2016).
Partecipa ai campionati europei IPC a Funchal dove conquista medaglia d’oro nei 100 stile libero, argento nei 400 stile libero e 2 bronzi nei 50 stile libero e nei 100 dorso.
Nel 2016 prende parte alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro dove ottiene una medaglia d’argento nei 400 stile libero categoria S11. Arriva al quinto posto nei 50 metri stile libero e nei 100 metri stile libero, arriva alla settiman posizione nella finale dei 100 dorso.
Nel 2017 consegue la laurea magistrale in Psicologia Clinica. Inizia l’allenamento per i Mondiali in Messico ma a causa del rinvio delle competizioni a causa del terremoto in Messico non riesce a ritornare per prendere parte alle gare.
Nel 2018 prende parte ai campionati europei IPC a Dublino vincendo due medaglie d’argento nei 400 stile libero e nei 100 dorso e una medaglia di bronzo nei 100 stile libero. Si classifica al quarto posto nella finale dei 50 metri stile libero. In questo anno si ritira dalle competizioni.

Al momento Cecilia Camellini detiene diversi record e ha partecipato a competizioni nazionali ed internazionali e attualmente è ancora legata allo sport affiancando altri atleti come consulente.

volantino-geils-gg-2019

Cosa stai cercando?